Le riprese vanno avanti instancabilmente dal mese di Aprile. “Il Caso Salice” è figlio della mente e della penna di Antonio Scardigno con la regia di Carlo Giuseppe Trematerra, entrambi, attori protagonisti, con Alina Hilton e Biagio Gragnaniello. “Il Caso Salice” è un progetto nato all’ombra del Vesuvio ed è carico di grandi aspettative.

La pellicola, si rivela essere una scommessa dalla base vincente, ansiosa, e inquieta, di presentarsi al cinema, con l’ambizione di farsi conoscere, non solo all’interno dei confini partenopei. Trematerra e la sua équipe, sono all’opera anche su altri fronti, prerogativa, la ricerca di una compagnia di distribuzione cinematografica che, permetta, già all’inizio del 2017, di aprire le porte al pubblico nazionale.

Carlo Giuseppe Trematerra nasce a Napoli il 10 Novembre del 1987, e si è diplomato al Professionale fotografico I.P.S.I.A. Ha frequentato vari corsi teatrali e cinematografici. Nella sua esperienza professionale, ha ricoperto ruoli come, sceneggiatore, regista, direttore della fotografica, assistente al montaggio e per ultimo fonico di presa diretta, funzioni che, ricopre egregiamente con grande precisione e professionalità.

Carlo Giuseppe Trematerra, sempre più spesso si sente parlare di cinema indipendente.  Puoi dirci di più in base alla tua esperienza?

Si, si sente parlare sempre più spesso di cinema indipendente poiché le Major hanno poca intenzione a rischiare e quindi scelgono il prodotto sicuro. “Il Caso Salice” è un film low budget, la pellicola è stata autoprodotta da Antonio Scardigno che, grazie alla grande collaborazione di attori e attrici professionisti e non, compreso le location, hanno creduto in questo progetto che, con “poco”, e grandi sacrifici, siamo riusciti a mettere in piedi.

LA TRAMA: La chimica è il pane quotidiano di Carlo Salice, personaggio riconosciuto in tutto il mondo per le sue scoperte in campo farmaceutico che, per conto di un’organizzazione mafiosa, dà vita ad un virus letale per l’intera umanità. Il pericolo diventa reale quando un campione di questo veleno viene rubato.

“Il Caso Salice”,  un thriller moderno, carico di tensione e azione che, non lascia nulla al caso, e sa tenere sempre col fiato sospeso e gli occhi sgranati. Prossimamente nelle sale cinematografiche.

Ersilia Cacace

fonte: https://www.slccgilpuglia.it/cinema-il-caso-salice/

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

backstage-il-caso-salice